Attendi il caricamento della pagina...

Wonderland’s Music All, successo anche a Forte dei Marmi

19 aprile 2019
screenshot-spettacolo-13-aprile-2019-1200x580.jpg

Dopo l’emozionante trionfo ottenuto presso il Teatro dell’Olivo di Camaiore, la replica del musical “Wonderland’s Music All” presso l’auditorium dell’Istituto Comprensivo Ugo Guidi di Forte dei Marmi ha fatto registrare un altro grande successo.

Lo spettacolo, preparato e organizzato dall’Associazione “K-Antares” ONLUS e dall’Associazione Italiana Persone Down (AIPD) ONLUS Versilia, con la collaborazione delle scuole di ballo “Soy Guajiro” di Massarosa e “Patchouli” di Forte dei Marmi, ha nuovamente acceso l’entusiasmo e l’affetto del pubblico.

Il merito va a chi ha speso tante energie per dar vita a un legame fatto di varie collaborazioni: la cantante e vocal coaching Karen Del Greco, il regista e autore del testo Lorenzo Simonini, il coreografo Alessio Da Prato della “Soy Guajiro”, il quale ha curato le parti coreografiche sul palco, la coreografa Ylenia Carnevali della “Patchouli”, che, invece, ha curato le coreografie col cerchio aereo.

Sul palco, oltre a Deanna Picchi nel ruolo sempre impeccabile della brillante conduttrice dello show, si sono esibiti: Francesca Benassi, Nicola Benedetti, Giulia Ceragioli, Chiara Matteucci (“K-Antares”), Jessica Genovesi, Simone Lucchesi, Federico Covini, Federico Ugolini, Annagiulia Bertolucci, Alessio Vannucci, Sergio Meconi, Cristina Cattani (AIPD). Come coreografi si sono esibiti Lorenzo Antoni, Mario Iengo, Edoardo Bartoletti, Gaia Morescalchi, Alessia Ricci, Claudia Nottoli, Clara Paolini, Giulia Marchi (“Soy Guajiro”), Penelope Torboli, Luana Baiamonte, Diletta Cacciaguerra(“Patchouli”). Va dato merito, inoltre, a tutto lo staff tecnico che ha lavorato dietro le quinte dello show.

L’intero incasso della serata, come previsto, è stato interamente devoluto in beneficienza a favore dei progetti che l’AIPD sta costruendo per il proprio futuro.

Chi Siamo

Siamo un gruppo di genitori di ragazzi con Sindrome di Down che hanno deciso di unire le loro forze per cercare di assicurare ai loro figli lo sviluppo mentale o l'inserimento sociale migliore possibile nella ferma convinzione che, uniti, possiamo arrivare dove non arriveremmo mai da soli.

AIPD Versilia © 2016-2018